Nel 1967, ascoltando Sogno d’amore, ho buttato giù una poesia, la prima.
Molti anni dopo ho letto una frase di Croce che più o meno suona così: “Da giovani tutti scrivono poesie. Chi continua
o è un poeta o è un cretino.” Io, che ho continuato, devo ancora capire. E ci sto provando ormai da alcuni decenni.
Nel frattempo ho letto migliaia di poesie attraversando secoli, terre, culture, autori e movimenti e ne ho scritte alcune centinaia, sperando che nella quantità si possa trovare un poco di qualità ma, anche in questo caso, devo ancora capire.

Qui trovi le raccolte – Minuziosa sopravvivenza e Il silenzio non tace – e le antologie che ospitano poesie mie, oltre a un paio di interviste sul fare poesia.

intervista su Condividendo Poesia

 

poesiab-73.jpg

Il silenzio non tace, Ensemble Edizioni

Il libro è nato con una rapidità inaspettata. All’inizio del 2019 avevo spedito il manoscritto ad alcune case editrici no eap, scelte perché attente alla poesia e perché con una grafica pulita e rigorosa come piace a me.

Approfondisci
ok-b.jpg

Le antologie

La pubblicazione in antologia, fuori commercio o in vendita, in volume o in digitale, è una forma di riconoscimento molto diffusa e apprezzata da chi partecipa ai premi di poesia.

Approfondisci
Condividi